Il Consiglio federale approva i programmi d’agglomerato nel Piano direttore del Cantone di Argovia

Berna, 17.08.2011 - Integrando i programmi d’agglomerato nel proprio Piano direttore, il Cantone di Argovia soddisfa una condizione importante per ottenere un cofinanziamento da parte della Confederazione. Il Consiglio federale ha approvato, con alcune riserve, l’adeguamento del Piano direttore cantonale volto ad attuare i programmi d’agglomerato Trasporti e Insediamento, affidando al Cantone diversi incarichi ad esso correlati.

Il Cantone di Argovia partecipa a tre programmi d’agglomerato relativi a trasporti e insediamento, ossia Argovia est, AareLand (in collaborazione con il Cantone di Soletta) e Basilea. Poiché l’adeguamento del suo Piano direttore è stato approvato, Argovia soddisfa ora un’importante condizione per l’attuazione e il cofinanziamento di questi programmi d’agglomerato da parte della Confederazione. I necessari adattamenti hanno fornito lo spunto per una rielaborazione globale del Piano direttore cantonale (parte Trasporti), per completare il capitolo Insediamenti e per integrare per la prima volta nel Piano la tematica dei parchi.    

Primi tasselli per indirizzare lo sviluppo degli insediamenti
La Confederazione accoglie con favore l’elaborazione di un Progetto territoriale per il Cantone di Argovia; il documento costituirà il quadro ideale per il nuovo Piano direttore. I dati acquisiti relativi ai poli dello sviluppo economico e alle aree caratterizzate da forti volumi di traffico appaiano adatti allo scopo, anche se la loro attuazione rappresenterà una sfida notevole per i Comuni. Nei confronti del Cantone la Confederazione ha sottolineato in modo deciso che le misure ora fissate, da sole, non consentono ancora di pianificare efficacemente lo sviluppo degli insediamenti. A tale scopo, è anche necessario definire criteri restrittivi per i nuovi azzonamenti e principi di gestione delle zone edificabili troppo estese o mal situate, oltre che provvedimenti a favore di uno sviluppo degli insediamenti centripeto e della densificazione. Argovia intende soddisfare queste condizioni attraverso la revisione totale del Piano direttore, la cui approvazione da parte del Parlamento cantonale è attesa per le prossime settimane.

Nessun obbligo, per la Confederazione, di realizzare e finanziare infrastrutture di traffico nazionali 
Il Piano direttore del Cantone di Argovia comprende pure alcuni dati acquisiti relativi a possibili progetti infrastrutturali della Confederazione, sia sul fronte ferroviario che stradale. Per principio il Consiglio federale è favorevole al fatto che il Cantone contribuisca così a garantire le necessarie tracce e superfici. Da ciò non si può tuttavia desumere alcun obbligo, per la Confederazione, di realizzare e finanziare simili progetti. Diversi dati acquisiti, quali ad esempio il potenziamento a 6 corsie della A1 lungo il tratto Wiggertal-Birrfeld o la realizzazione delle gallerie del Wisenberg o Heitersberg II, possono così essere considerati progetti unicamente cantonali, o venir approvati con riserva.   


Indirizzo cui rivolgere domande

Claudia Guggisberg, Capo Sezione Pianificazione
Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE)
tel. 031 322 40 68
e-mail: claudia.guggisberg@are.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/media-e-pubblicazioni/comunicati-stampa/medienmitteilungen-im-dienst.msg-id-40586.html