Energie rinnovabili

L’approvvigionamento di energia prodotta a partire da fonti rinnovabili è uno degli obiettivi prioritari del XXI secolo. In Svizzera, l’80 per cento circa del fabbisogno energetico è coperto ancor oggi da fonti non rinnovabili, molto dannose per l’ambiente e il clima. Una politica energetica sostenibile deve puntare su una migliore efficienza energetica e sul potenziamento delle energie rinnovabili. Fra i progetti modello che sono stati sostenuti dalla Confederazione, tre erano incentrati sulla promozione delle energie rinnovabili.

Il fabbisogno energetico è più che quintuplicato dal 1950 per effetto dell'incremento demografico, della crescita economica e delle nuove forme di utilizzazione. Il consumo di combustibili, carburanti, elettricità e gas naturale ha registrato da allora un'impennata. Eppure in Svizzera l'energia sostenibile figura nell'agenda sociale e politica già da prima che il Consiglio federale decidesse di abbandonare gradualmente l'energia nucleare. Gli obiettivi prioritari della politica energetica sostenibile sono, sul fronte dei consumi, l'ottimizzazione dell'efficienza elettrica e, sul fronte della produzione di energia elettrica, il potenziamento delle energie rinnovabili. La Svizzera dispone di un importante vettore energetico rinnovabile, la forza idrica, e vanta una lunga tradizione nello sfruttamento di questa fonte energetica. Altre fonti energetiche (sole, legno, biomassa, vento, geotermia e calore ambientale) coprono quote via via crescenti del fabbisogno energetico nazionale. L'importanza dei singoli vettori energetici varia da regione a regione: le energie rinnovabili dipendono infatti dalle condizioni naturali del luogo, ed è dunque importante che esse siano pianificate e promosse non solo su scala nazionale, ma anche e soprattutto con interventi mirati su scala regionale. I progetti modello dedicati al tema delle energie rinnovabili hanno puntato proprio su questo approccio regionale.

I tre progetti si prefiggevano di dare un impulso allo sfruttamento dei vettori energetici rinnovabili disponibili nella regione in esame, allo scopo di promuovere un approvvigionamento energetico sostenibile. Le conoscenze, le esperienze e i metodi adottati nei progetti modello possono trovare applicazione anche in altre regioni che dispongono degli stessi vettori energetici rinnovabili, dando così uno slancio all'approvvigionamento energetico sostenibile anche in queste regioni.

La Val Müstair ha testato la possibilità di utilizzare il colaticcio in un impianto di produzione di biogas per produrre elettricità verde.

Impianto di produzione di biogas nella Val Müstair

Produrre energia elettrica ecologica per tutta la vallata dalla fermentazione del liquame e dal letame di circa 40 aziende agricole: è questo il progetto modello elaborato nella Val Müstair.

Il legno dei pascoli boschivi del Cantone di Neuchâtel costituisce una fonte energetica rinnovabile.<br />

Potenziale di energia dal legno nei pascoli boschivi del Cantone di Neuchâtel

Il potenziale di energia da legno dei pascoli alberati nel Cantone di Neuchâtel è considerevole. Nell’ambito di un progetto pilota è stato studiato come si può sfruttare in modo redditizio il legno abbattuto. Il metodo elaborato è applicabile anche in altre regioni.

La regione del Goms punta a un sistema sostenibile di produzione e approvvigionamento energetico.

Regione energetica del Goms

La regione del Goms, nel Vallese settentrionale, -intende diventare la prima regione energetica delle Alpi svizzere; per farlo, incentiva una produzione energetica sostenibile, decentralizzata e locale.

Contatto

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE

+41 58 462 40 64

3003 Berna

 

Segretariato di Stato dell'economia SECO

3003 Berna

+41 58 462 28 73

 

Ufficio federale dell'ambiente UFAM

3003 Berna

+41 58 462 93 11

 

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG

3003 Berna

+41 58 462 25 11

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/raumentwicklung-und-raumplanung/programme-und-projekte/modellvorhaben-nachhaltige-raumentwicklung/modellvorhaben-nachhaltige-raumentwicklung-2007-2011/erneuerbare-energien.html