Nuovo Quartiere Cornaredo

L’agglomerato di Lugano punta sugli eventi: il comparto di Cornaredo, attraverso un’importante ristrutturazione territoriale ed edilizia, diventerà un quartiere con infrastrutture sportive, espositive e per il tempo libero di interesse regionale. Questo l’obiet-tivo dei tre Comuni che hanno lanciato il progetto.

Allo sviluppo del nuovo quartiere di Cornaredo lavorano i Comuni di Canobbio, Lugano e Porza.
Allo sviluppo del nuovo quartiere di Cornaredo lavorano i Comuni di Canobbio, Lugano e Porza.
© Luftbild Schweiz

Il quartiere di Cornaredo, che si estende sul territorio dei Comuni di Porza e Canobbio e della città di Lugano, diventerà un quartiere di eventi: i tre Comuni hanno infatti elaborato un piano regolatore intercomunale, il quale prevede moderne infrastrutture sportive, espositive e per il tempo libero, nonché la valorizzazione degli spazi pubblici. Il Piano regolatore per il Nuovo Quartiere Cornaredo (PR-NQC) è il risultato di un concorso internazionale di urbanistica svolto nel 2004, sfociato successivamente in un masterplan.

Una vera innovazione: l'Agenzia NQC

L'obiettivo del progetto modello «Nuovo Quartiere Cornaredo» (NQC) è la creazione di un'organizzazione intercomunale capace di realizzare e gestire un progetto di sviluppo territoriale complesso. Questa forma di collaborazione è stata possibile solo grazie a una modifica del diritto cantonale del 2009 (legge organica comunale [LOC]), la quale consente ai Comuni di delegare compiti pubblici quali l'attuazione di un piano regolatore tramite un ente autonomo di diritto pubblico nel quale sono rappresentati tutti i Comuni interessati. In Ticino, l'attuazione PR-NQC rappresenta il primo progetto con un'organizzazione ai sensi delle disposizioni della nuova legge. Nel 2012 è così diventata operativa l'Agenzia NQC, che ha un primo mandato di prestazione con budget globale per il periodo 2012-2016. L'Agenzia NQC è responsabile dell'attuazione del PR-NQC, secondo le indicazioni contenute nel relativo programma di realizzazione e nei mandati di prestazione dei Comuni e può conferire mandati a terzi, garantendo nel contempo la comunicazione verso l'esterno.

La direzione operativa dell'agenzia è affidata ad un team interdisciplinare esterno, scelto sulla base di un bando pubblico. Il Consiglio di agenzia,  composto dai rappresentanti dei tre comuni, funge da organo di decisione.

Una valorizzazione a livello politico...

Il progetto, con la sua organizzazione intercomunale, è unico e sostiene la strategia di sviluppo regionale del Luganese, in particolare nell'ambito della nuova politica regionale. In tal modo, dà un contributo non indifferente al coordinamento tra l'organizzazione territoriale e la politica regionale cantonale. Il progetto è un esempio di collaborazione intercomunale interessante: le strutture dell'Agenzia NQC e il Piano regolatore intercomunale possono essere utilizzate come modello per altre regioni. L'integrazione dei contenuti del Piano regolatore per il quartiere di Cornaredo nelle attività relative allo sviluppo territoriale è un esempio di buon coordinamento tra la politica di sviluppo territoriale e la politica regionale.

... e per tutta la popolazione

I complessi mutamenti a livello politico hanno fatto sì che il progetto modello possa dare origine a un'area per il tempo libero che cerca di rispettare i principi dello sviluppo sostenibile. Il futuro quartiere di eventi di Cornaredo potrà farsi conoscere anche al di fuori dei confini del Luganese, ad esempio in vista dell'Expo 2015 a Milano. L'offerta di infrastrutture espostive e per il tempo libero come pure gli spazi pubblici contribuiscono anche direttamente al miglio­ramento della qualità di vita degli abitanti di Canobbio, Lugano e Porza.

Ulteriori informazioni

Contatto

Studi Associati SA

Stefano Wagner

+41 91 910 17 30

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/raumentwicklung-und-raumplanung/programme-und-projekte/modellvorhaben-nachhaltige-raumentwicklung/modellvorhaben-nachhaltige-raumentwicklung-2007-2011/strategische-teilgebiete-der-agglomerationen/neues-quartier-cornaredo.html