Sviluppo territoriale win-win a Briga-Glis

Terreno edificabile sovradimensionato: una realtà con cui deve fare i conti anche il Comune di Briga-Glis. In base alla legge sulla pianificazione del territorio riveduta e al nuovo piano direttore cantonale, il Comune dovrà ridurre le proprie zone edificabili. Il Municipio ha pertanto elaborato le «Linee direttive per lo sviluppo territoriale Briga-Glis», sulla base delle quali ha stabilito i principi per lo sviluppo degli insediamenti comunali.

Il centro città di Briga-Glis e i villaggi limitrofi Naters, Termen / Ried-Briga
Il centro città di Briga-Glis e i villaggi limitrofi Naters, Termen / Ried-Briga

L’idea di fondo del progetto era di ottenere un’ampia accettazione politica per l’attuazione dello sviluppo centripeto degli insediamenti. L’obiettivo del Consiglio comunale è stato pertanto quello di sensibilizzare le cerchie politiche sui vantaggi del futuro sviluppo territoriale e di riclassificare le superfici necessarie senza creare alcun perdente.

Principi comunali per delimitare le zone edificabili

Durante l’elaborazione delle Linee direttive, il Municipio ha collaborato con alcuni specialisti esterni e ha esaminato a fondo gli aspetti dello sviluppo centripeto e del rispetto di criteri qualitativi. Ha così potuto definire una prospettiva qualitativa e un approccio condiviso per il futuro sviluppo degli insediamenti. Nell’ambito del progetto modello ha poi stabilito i principi comunali per la delimitazione delle zone edificabili basandosi sulle Linee direttive e ha applicato tali principi sulla scorta di esempi concreti.

• Residenza sociale di Sant’Orsola

La residenza sociale di Sant’Orsola, tra il quartiere abitativo di Chlei Riedbach vicino al centro città e il verde quartiere collinare di Klostermatte a Briga, è un esempio di densificazione e permette nel contempo di creare nuovi spazi liberi. Ciò è possibile grazie all’intreccio tra comprensorio edificato e non edificato: un edificio isolato confina così con un’area verde soggetta a divieto edilizio e destinata a un futuro cambiamento di destinazione.

• Centro storico di Glis

Il centro storico di Glis è circondato da zone verdi e non ci sono praticamente segni visibili di urbanizzazione. Queste due peculiarità devono essere preservate affinché si possa ripercorrere nel tempo lo sviluppo di Briga-Glis. Per tale motivo, il Comune intende valorizzare gli spazi esterni, collegarli tra di loro e renderli accessibili e fruibili al pubblico. Il tutto nella consapevolezza che le aree d’incontro, gli spazi destinati alle attività ricreative e quelli liberi aumentano l’attrattiva del centro storico perché invogliano le persone a trascorrervi del tempo.

Maggiore trasparenza e accettazione

Introdurre un processo partecipativo a livello comunale è alquanto difficile se a pochi vincitori si contrappongono molti perdenti: il consenso politico e l’accordo generale nei confronti della strategia stabilita sono i presupposti fondamentali per il successo. Uno strumento di cui dispongono i Comuni per comunicare ai proprietari e agli investitori una coerente strategia di sviluppo consiste nel definire linee direttive vincolanti. In questo modo si può far già molto per aumentare la trasparenza e l’accettazione del processo di riduzione delle zone edificabili. Una chiara posizione dell’Esecutivo è inoltre imprescindibile per poter intavolare una discussione con la popolazione.

Seguito dei lavori

Sulla base delle Linee direttive e delle esperienze fatte con le applicazioni pratiche dei principi definiti, il Comune di Briga-Glis sta portando avanti il processo avviato. Gli insegnamenti acquisiti saranno messi a frutto in altre località e implementati a livello regionale e cantonale. 

Contatto

Stadtgemeinde Brig-Glis

Roland Imhof

+41 27 922 42 21

 

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/raumentwicklung-und-raumplanung/programme-und-projekte/modellvorhaben-nachhaltige-raumentwicklung/modellvorhaben-nachhaltige-raumentwicklung-2014-2018/siedlungsentwicklung-nach-innen-umsetzen/raeumliche-entwicklung-in-brig-glis--ohne-verlierer-.html