Guida alla pianificazione delle cave di roccia dura

Si tratta di una roccia particolarmente resistente alle forti sollecitazioni meccaniche, i cui giacimenti sono ubicati in aree sensibili dal punto di vista paesaggistico. La guida alla pianificazione, il cui adattamento e previsto prossimamente, ha lo scopo di garantire l'approvvigionamento in roccia dura, ferma restando la tutela delle esigenze della protezione del paesaggio e dell'ambiente.

Cosa sono le rocce dure?

Le rocce dure si caratterizzano per un'elevata resistenza alla compressione, più di 140 N/mm2 (1400 kg/cm2), calcare siliceo: addirittura più di 300 N/mm2 (3000 kg/cm2), e contengono una percentuale considerevole di minerali duri. Non si lasciano per esempio scalfire dall'acciaio. Tra le principali rocce dure si annoverano: il calcare siliceo, l'arenaria glauconitica, il flysch e il calcare arenaceo. I loro giacimenti si limitano a una stretta fascia che si estende dalla valle del Reno sangallese fino al Cantone di Vaud passando per la Svizzera centrale e il Vallese. Pur essendo considerato comunemente una roccia dura, proprio perché contiene mica, il granito è utilizzato come roccia dura soltanto in misura molto limitata.

Karte_Kantone_Hartgestein_515SHTIZHVSAIBEURGRARSZJUBLSOLUZGNEVDTGFRGEBSAGSGNWOWGL
Selezionare un Cantone (le informazioni sono disponibili nelle rispettive lingue ufficiali):

Ulteriori informazioni

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/spazi-rurali-e-regioni-di-montagna/temi-specifici/roccia-dura/guida-alla-pianificazione-delle-cave-di-roccia-dura.html