Utilizzazione del territorio

La maggior parte del territorio svizzero (36 %) è costituita da superfici agricole; una quota altrettanto significativa (31 %) è ricoperta da boschi. Un quarto del territorio è occupato dalle cosiddette superfici improduttive, ossia da ghiacciai, rocce, ecc. Le superfici di insediamento rappresentano il 7,5 % circa del territorio nazionale e aumentano costantemente a spese della superficie agricola.

Utilizzazione del territorio
Statistica della superficie 2004/09: ripartizione delle superfici in Svizzera Fonte: UFS
Cambiamento nell'utilizzazione del suolo in metri quadrati al secondo
Cambiamento nell'utilizzazione del suolo 1979/85-2004/09 in metri quadrati al secondo; Fonti: UFS

La superficie della Svizzera è pari a 41 285 km², di cui più di un quarto è rappresentato dalle cosiddette aree improduttive (soprattutto laghi, fiumi, ghiacciai, rocce e detriti). Quasi un terzo del territorio è invece costituito dalle cosiddette «superfici boschive» (boschi, vegetazione cespugliosa e arbustiva).

La superficie effettivamente utilizzabile per gli insediamenti o l'agricoltura si eleva quindi soltanto al 43 % circa (ossia quasi 18 000 km²); le superfici di insediamento rappresentano poco più di un sesto, con un'area di oltre 3 000 km², destinata ad aumentare. A causa della progressiva urbanizzazione e dell'espansione dei cespugli e delle foreste (nelle regioni alpine), in Svizzera si registra ogni minuto una perdita di 70 m² di terreno agricolo.

Quasi il 60 % delle superfici di insediamento (edifici e infrastrutture quali, ad esempio, strade e ferrovie) si trovano in una zona edificabile.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-e-pianificazione-del-territorio/basi-e-dati/fatti-e-cifre/utilizzazione-del-territorio.html