Freno alla dispersione agli insediamenti – Buoni esempi

Con la revisione della legge sulla pianificazione del territorio, nel 2013 il Popolo svizzero ha deciso l’adozione di misure incisive per proteggere la natura e il paesaggio. Da allora le zone edificabili sovradimensionate devono essere ridotte. I Cantoni e i Comuni stanno mettendo in atto queste prescrizioni più severe. In tutta la Svizzera si procede a diversi dezonamenti e alla definizione di «zone di pianificazione».  

A Vitznau l’ulteriore dispersione degli insediamenti viene contrastata grazie a una zona di pianificazione

Le zone edificabili del Comune di Vitznau sono attualmente sovradimensionate e devono essere ridotte. A titolo precauzionale, il Cantone Lucerna ha definito delle cosiddette «zone di pianificazione» (un esempio è evidenziato in rosso nell’immagine). In tutto il territorio comunale sono delimitate alcune di queste zone. In un comprensorio attribuito a una zona di pianificazione attualmente non sono ammesse nuove costruzioni.

A Vitznau l’ulteriore dispersione degli insediamenti viene contrastata grazie a una zona di pianificazione
Spetta al Cantone stabilire le dimensioni delle zone edificabili nei singoli Comuni. Per calcolare il fabbisogno di zone edificabili, il Cantone a sua volta si basa su direttive comuni della Confederazione e dei Cantoni.
© ARE

Deitingen frena la dispersione degli insediamenti mediante un dezonamento

A Deitingen, nel Cantone Soletta, le zone edificabili sovradimensionate vengono ridotte. Il Comune riconverte in zona agricola una superficie di 6800 m2 dell’attuale zona industriale e artigianale.

 
Deitingen frena la dispersione degli insediamenti mediante un dezonamento
L’area evidenziata in rosso nell’immagine dovrebbe essere dezonata e ridiventare zona agricola.
© ARE

A Rossinière lo sviluppo è possibile nonostante i dezonamenti

Il Comune vodese di Rossinière intende svilupparsi entro il proprio perimetro insediativo e portare avanti celermente il ridimensionamento delle zone edificabili troppo estese. A tale scopo ha definito delle linee guida di sviluppo e ha già proceduto ai primi dezonamenti. Per ogni singola particella vengono definite le possibilità di utilizzazione. Nonostante gli azzonamenti il Comune conserva un adeguato potenziale di sviluppo.  

Contatto

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE

3003 Berna
+41 58 462 40 60

info@are.admin.ch

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-e-pianificazione-del-territorio/diritto-pianificatorio/iniziativacontroladispersionedegliinsediamenti/buoniesempi.html