LʼAgenda 2030 per uno sviluppo sostenibile

Il 25 settembre 2015 oltre 150 capi di Stato hanno adottato all’unanimità la risoluzione «Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile». L’Agenda stabilisce un quadro globale di riferimento per lo sviluppo sostenibile da attuare entro il 2030. La Svizzera s’impegna per la sua realizzazione sia a livello nazionale che internazionale.

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile

LʼAgenda 2030 per uno sviluppo sostenibile è il frutto delle conferenze ONU per lo sviluppo sostenibile (1992, 2002, 2012) e gli obiettivi di sviluppo del Millennio scaduti alla fine del 2015. L'Agenda definisce le sfide globali più importanti, fissando le direttive e le priorità dello sviluppo sostenibile per i prossimi 15 anni. Il piano d'azione intende porre fine ad ogni forma di povertà e alla fame, proteggere la vita sulla terra, promuovere la pace e il benessere nonché rafforzare le partnership per gli obiettivi dello sviluppo sostenibile.  L'Agenda 2030 comprende anche i risultati emersi in occasione della terza conferenza internazionale sul finanziamento dello sviluppo tenutasi a Addis Abeba.

Il caposaldo dell'Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile è costituito dai 17 obiettivi globali di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDG) e dai relativi 169 obiettivi associati, che dovranno essere raggiunti entro il 2030 da tutti gli Stati membri dell'ONU. Ogni Stato potrà inoltre adeguare gli obiettivi alle proprie specificità nazionali. Gli OSS tengono conto in modo equilibrato delle tre dimensioni (economia, ambiente e società) dello sviluppo sostenibile.

A livello ONU, il neoistituito Forum politico di alto livello per lo sviluppo sostenibile (High Level Political Forum on Sustainable Development, HLPF) seguirà da vicino l'Agenda 2030 e ne verificherà i progressi compiuti. Per quest'ultimo scopo, la Commissione di statistica delle Nazioni Unite (UNSC) ha definito 131 indicatori di valutazione.

Durante la sua seduta del 20 giugno 2018, il Consiglio federale ha approvato il rapporto nazionale della Svizzera sull’attuazione dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. Questo rapporto sarà presentato nel quadro del Forum politico di alto livello sullo sviluppo sostenibile dell’ONU (HLPF), nel mese di luglio 2018. Il rapporto mostra come la Svizzera abbia già integrato bene in molte basi legali e importante politiche settoriali gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU. Tuttavia vi sono ancora sfide da affrontare, come rendere più sostenibile il consumo e la produzione di beni. Il nostro Paese deve ad esempio cercare di ridurre gli effetti delle abitudini di consumo interne, che si ripercuotono negativamente sugli abitanti e sull’ambiente di altri Paesi. Un’altra sfida consiste nel raggiungere la parità salariale completa tra uomini e donne.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-sostenibile/cooperazione-internazionale/l_agenda-2030-per-uno-sviluppo-sostenibile.html