Modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici

L'Ufficio federale dello sviluppo territoriale intende mettere a punto un modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici. Le basi, ad esempio in forma di modelli statistici di comportamento, sono state elaborate nel quadro di specifici progetti. Inoltre un software (FaLC, Facility Location Choice Simulation) è stato ulteriormente sviluppato nonché preparato per le prime applicazioni del modello. Lo stato del modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici è documentato in diversi rapporti.

Con la definizione di questo modello, l'ARE unisce diversi obiettivi:

  • I dati iniziali del modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici si basano sostanzialmente su una popolazione sintetica, ovvero su una «rappresentazione artificiale» della popolazione. Un simile set di dati, che contempla diverse variabili demografiche e socio-economiche, deve essere definito con metodi statistici a partire da diverse fonti. Dalla popolazione sintetica si possono ricavare i dati iniziali del modello del traffico viaggiatori a livello nazionale (MTVN). Di conseguenza, il primo obiettivo del modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici è la definizione dei dati di immissione per l'MTVN.
  • I dati sulla futura evoluzione della domanda di superfici sono importanti sia nell'ottica dell'MTVN che delle questioni di carattere generale dello sviluppo dell'utilizzazione delle superfici in Svizzera. Un secondo obiettivo del modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici è il suo impiego nel quadro delle previsioni sullo sviluppo dell'utilizzazione delle superfici. Un importante risultato di queste previsioni sono le stime sul futuro sviluppo della popolazione e dei posti di lavoro su piccola scala.
  • A medio termine il modello per l'utilizzazione delle superfici e quello del traffico agiranno come modelli integrati, influenzandosi reciprocamente, e con risultati che potranno essere utilizzati nei due ambiti. Ad esempio, i dati relativi all'accessibilità attuale e futura indicati dal modello di traffico influenzano la scelta dell'ubicazione delle economie domestiche e delle imprese nel modello
    nazionale per l'utilizzazione delle superfici; le (future) distribuzioni della popolazione e dei posti di lavoro simulate in quest'ultimo modello si riflettono sulla domanda di trasporti analizzata nel modello di traffico.

In questo contesto si inseriscono due ulteriori rapporti sulle previsioni dell'evoluzione della popolazione e dei posti di lavoro nel
territorio, elaborati nel quadro delle Prospettive di traffico 2040. Questi lavori, collegati sul piano del contenuto con le attività e gli obiettivi di un modello nazionale per l'utilizzazione delle superfici, non sono però stati elaborati ricorrendo al software FaLC.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/trasporti-e-infrastrutture/basi-e-dati/flnm.html