Mobilità combinata

Si parla di mobilità combinata quando si effettua uno spostamento utilizzando più mezzi di trasporto diversi. L'integrazione ottimale dei trasporti pubblici con gli spostamenti a piedi e in bicicletta e con il trasporto individuale in automobile (CarSharing, taxi, ecc.) esalta le potenzialità dell'intero sistema di trasporto, poiché vengono a sommarsi i punti di forza dei diversi vettori. La creazione di validi presupposti per la mobilità combinata è un importante elemento per un'evoluzione sostenibile della mobilità complessiva.

Catene di mobilità funzionanti sono condizioni essenziali per la mobilità combinata. I punti d'incontro tra i singoli vettori rivestono una funzione fondamentale. Per migliorare le condizioni quadro della mobilità combinata, è necessario il coordinamento fra sviluppo territoriale, sviluppo delle reti di trasporto e ambenti interessati.

Centrali della mobilità

Le centrali della mobilità hanno lo scopo di promuovere la mobilità combinata attraverso l'offerta di interessanti servizi di consulenza, informazione e vendita. Le Centrali della mobilità sono ubicate nei punti d'intersezione tra il traffico privato e i trasporti pubblici. L'allestimento concreto e l'offerta variano a seconda delle esigenze e delle caratteristiche locali, rispettando tuttavia determinati standard minimi, variano a seconda delle esigenze e delle caratteristiche locali.

Progetti pilota

Nell'ambito del progetto globale «Centrali della mobilità» sono stati sostenuti e in seguito valutati progetti pilota di Centrali della mobilità.

Valutazione

I progetti pilota e le infrastrutture già esistenti, che presentano un'offerta paragonabile a quella di una centrale della mobilità, sono stati valutati e confrontati con stazioni ferroviarie sprovviste di tali offerte. La valutazione verte essenzialmente sui seguenti punti:

  • Impatto delle centrali della mobilità (comportamento in materia di mobilità, domanda di offerte concernenti la mobilità combinata, cambiamenti della ripartizione modale e flussi di traffico, ricadute sul consumo energetico e sull'ambiente)
  • Analisi dei fattori principali di successo e dei settori di rischio/problematici durante l'implementazione e l'esercizio delle centrali della mobilità
  • Esame degli aspetti finanziari durante l'implementazione e l'esercizio

I risultati della valutazione devono evidenziare i servizi specifici e gli inconvenienti riscontrati. Inoltre, devono fornire una base di pianificazione ed elementi chiave per un'introduzione positiva o per un ulteriore sviluppo di centrali della mobilità nuove o già esistenti. La valutazione delle centrali della mobilità è stata portata a termine nel dicembre 2007.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/verkehr-und-infrastruktur/spezialthemen/kombinierte-mobilitaet.html