La Confederazione come esempio da seguire

La responsabilità sociale d'impresa (RSI) è sancita nella Strategia della Confederazione per uno sviluppo sostenibile. Il Consiglio federale si aspetta che le imprese agiscano in modo responsabile, elaborando strategie commerciali improntate alla sostenibilità, sviluppando prodotti sostenibili oppure applicando norme e standard relativi alla responsabilità sociale e ambientale ovunque operino, sia in Svizzera che all'estero. Il Consiglio federale auspica il rafforzamento dei principi della responsabilità sociale d'impresa nonché un ruolo ancora più esemplare del settore pubblico in questo ambito. Pertanto la Confederazione intende dare l'esempio applicando i principi dello sviluppo sostenibile anche nel quadro delle proprie attività.

La Confederazione come esempio da seguire

Alcuni esperti hanno fatto il punto sulla situazione della responsabilità sociale della Confederazione in quanto datore di lavoro, consumatore di risorse, proprietario di imprese e investitore. In un secondo tempo hanno svolto un'analisi approfondita del ruolo di acquirente. Le valutazioni effettuate si basano sui principi del Patto mondiale delle Nazioni Unite. Dal rapporto peritale è emerso che la prassi della Confederazione si colloca a un livello elevato in termini di RSI. La Confederazione si è distinta in modo particolare per le sue performance in quanto datore di lavoro e ha raggiunto buoni risultati anche relativamente al suo ruolo di proprietario di imprese e di consumatore di risorse. Stando al rapporto, il maggior potenziale di ottimizzazione per la Confederazione risiede nella sua funzione di investitore, in particolare attraverso un'integrazione ancora più sistematica dei criteri ambientali, sociali e di governance. Dalla seconda analisi emerge che nel corso degli ultimi anni la Confederazione ha dato prova di notevoli sforzi a livello di acquisti sostenibili. Essa dispone ormai di una serie di strumenti ben consolidati per orientare i suoi acquisti secondo i criteri RSI. Tuttavia deve ancora fare parecchia strada per essere all'altezza del ruolo esemplare che intende rivestire. A tal fine però occorre ancora colmare diverse lacune sia sul piano strategico che operativo.

Pertanto, i rapporti indicano le misure di ottimizzazione supplementari volte a una migliore integrazione dei criteri RSI nelle diverse attività della Confederazione. Orienteranno i lavori in questo ambito, specialmente in materia di sensibilizzazione, attraverso la pubblicazione di un opuscolo sulla RSI prevista per questo autunno. Parallelamente, il Consiglio federale verrà informato anche dei risultati che saranno successivamente integrati ai lavori volti a rinnovare la Strategia per uno sviluppo sostenibile 2020-2023.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-sostenibile/programmi-e-progetti/rsi.html