Tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni

Dal 1° gennaio 2001, è stata introdotta in Svizzera la tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) che è andata a sostituire la precedente tassa sul traffico pesante forfettaria.

L'obiettivo dell'introduzione di una tassa commisurata alle prestazioni è il seguente:

  • limitare l'aumento del volume di traffico pesante
  • promuovere il trasferimento del traffico merci dalla strada alla ferrovia
  • ridurre l'inquinamento

La TTPCP è applicata agli automezzi pesanti con un peso totale superiore a 3,5 tonnellate e si calcola in base ai seguenti 3 criteri:

  • chilometraggio effettuato su territorio svizzero
  • peso totale del veicolo autorizzato
  • emissioni del veicolo

Aliquota della tassa

Al momento dell'introduzione della tassa, l'aliquota è stata fissata a 1,68 cts. per tonnellata-chilometro (cts./tkm); nel 2005 è stata aumentata a 2,44 e il primo gennaio 2008 a 2,70 cts./tkm. La tassa è calcolata in funzione dei costi non coperti causati dal traffico stradale e del numero di tonnellate-chilometri percorsi (rilevamento in base al peso totale autorizzato dei veicoli).

Utilizzazione delle entrate

  • 1/3 del prodotto netto è destinato ai Cantoni
  • 2/3 vanno alla Confederazione

I Cantoni utilizzano la propria quota principalmente per compensare i costi non coperti e da essi sostenuti relativi al traffico stradale. La quota spettante alla Confederazione è essenzialmente impiegata per finanziare i seguenti grandi progetti ferroviari:

  • Ferrovia 2000
  • NFTA
  • raccordo alla rete europea ad alta velocità
  • risanamento fonico della rete ferroviaria

Contesto internazionale

La TTPCP è sancita a livello di diritto internazionale con l'Accordo sui trasporti terrestri tra la Svizzera e l'UE. Tre anni dopo la Svizzera, il 1° gennaio 2004 anche l'Austria ha introdotto con successo una tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni, la Germania un anno dopo. In entrambi i Paesi, la tassa è per principio riscossa soltanto sui tratti autostradali. Dal 1° gennaio 2007, nella Repubblica Ceca viene riscossa una tassa sul traffico pesante; per ora è applicata solo sulle autostrade, ma si prevede di estenderla gradualmente a tutta la rete di strade a scorrimento veloce.

Monitoraggio

L'ARE esamina e valuta costantemente gli effetti della TTPCP. Il risultato principale a cinque anni dall'introduzione è una chiara inversione di tendenza per quanto concerne l'evoluzione delle prestazioni chilometriche nel traffico merci stradale. A fronte di una crescita continua prima dell'introduzione della tassa, nei primi due anni dalla sua entrata in vigore si è registrata una chiara riduzione. Alla fine del 2005 le prestazioni chilometriche sono risultate inferiori del 6,5% al valore del 2000. Altri effetti sono stati il più intenso rinnovo del parco veicoli e una certa concentrazione nel settore dei trasporti stradali.

Basi legali

Le principali basi legali per l'esecuzione sono la legge sul traffico pesante e l'ordinanza sul
traffico pesante. La base costituzionale è fornita dall'art. 85 Cost.
L'introduzione della TTPCP non ha causato problemi. Anche la riscossione
della tassa, affidata all'Amministrazione federale delle dogane, si
svolge senza intoppi.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/trasporti-e-infrastrutture/basi-e-dati/tassa-sul-traffico-pesante-commisurata-alle-prestazioni--ttpcp-.html