Il Consiglio federale approva il Piano direttore rivisto del Cantone Ticino

Berna, 16.10.2013 - Il Cantone Ticino ha rivisto e aggiornato l'intero Piano direttore del 1995, ampliando sostanzialmente in particolare gli ambiti Insediamenti, Trasporti e Paesaggio. Nella sua odierna seduta, il Consiglio federale ha approvato il Piano direttore rivisto.

Il Piano direttore del Cantone Ticino mira a costituire un sistema urbano cantonale: la «Città Ticino» comprendente gli agglomerati di Lugano, Locarno, Bellinzona e Chiasso-Mendrisio. La «Città Ticino» vuole rafforzare il posizionamento del Cantone tramite una maggiore apertura e coesione con le città svizzere e dell'Italia del Nord, soprattutto in una prospettiva economica, culturale e dei trasporti.

Gli obiettivi pianificatori in materia di trasporti mirano a promuovere una rete funzionale di traffico, integrandola maggiormente nello sviluppo degli insediamenti. Inoltre, il Piano direttore contiene misure di attuazione per i trasporti e le infrastrutture dei quattro agglomerati ticinesi. In questo modo, il Cantone dispone dei necessari fondamenti per i programmi d'agglomerato ticinesi «Trasporti e insediamento». La Confederazione riconosce gli sforzi del Cantone volti a gestire lo sviluppo centripeto degli insediamenti. Nell'ambito dell'attuazione della revisione della legge sulla pianificazione del territorio, il Cantone dovrà quindi prevedere ulteriori indicazioni vincolanti per il futuro comprensorio insediativo e per il dimensionamento delle zone edificabili.

Nella parte Paesaggio, ampiamente rielaborata, il Cantone Ticino assume i propri compiti di protezione del paesaggio, indicando in particolare le aree protette. Il Cantone definisce inoltre principi atti a promuovere le energie rinnovabili. Nella fase di attuazione delle misure per la promozione delle energie rinnovabili, specialmente per la forza idrica, l'energia solare e l'energia eolica, il Cantone deve ponderare maggiormente, tramite il Piano direttore, le esigenze di protezione e di tutela, da un lato, e i bisogni di utilizzazione, dall'altro.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ueli Wittwer, Caposezione supplente Pianificazione direttrice
Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE
N. tel. 031 325 06 22



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/media-e-pubblicazioni/comunicati-stampa/medienmitteilungen-im-dienst.msg-id-50605.html