Modello nazionale del traffico viaggiatori: nuovo strumento di pianificazione per territorio e mobilità

Ittigen, 26.05.2020 - Il nuovo Modello del traffico viaggiatori a livello nazionale elaborato del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) è ora a disposizione. Lo strumento permette alle autorità, alle imprese di trasporto e ad altri attori di stimare gli effetti sui comportamenti di mobilità della popolazione dei propri progetti nell'ambito dei trasporti.

Il nuovo Modello del traffico viaggiatori a livello nazionale (MTVN) consente di stimare le ripercussioni delle decisioni politiche e pianificatorie o dei cambiamenti nell'ambito della mobilità e della pianificazione del territorio sul sistema dei trasporti in Svizzera. Il Modello comprende le reti stradali e ferroviarie, copre l'intero territorio nazionale e permette di fornire indicazioni alle regioni e ai diversi gruppi di utenti. La Confederazione, i Cantoni, le città e gli agglomerati utilizzano il modello, sfruttandone poi i risultati. Lo strumento può servire anche ad altri attori, come ad esempio le imprese di trasporto, per orientare le proprie pianificazioni grazie all'ausilio del Modello. Con l'applicazione del Modello, la Confederazione sviluppa scenari futuri in materia di trasporti (Prospettive di traffico 2050) e valuta i propri programmi di sviluppo strategico delle strade nazionali (PROSTRA) e dell'infrastruttura ferroviaria (PROSSIF).

Previsioni sul comportamento in materia di trasporti

Il nuovo Modello rappresenta il sistema dei trasporti svizzero del 2017 (anno di base) e considera le modalità di trasporto automobile, trasporti pubblici (TP), bicicletta e a piedi. Tramite ipotesi, come ad esempio sull'evoluzione demografica, i posti di lavoro e il reddito, è possibile calcolare e formulare delle previsioni che riguardano il comportamento in materia di mobilità. Grazie al MTVN, vengono pure analizzate le ripercussioni sul comportamento in materia di trasporti dovute all'invecchiamento della popolazione, ai cambiamenti nel settore degli insediamenti e dei posti di lavoro, agli adeguamenti alla rete stradale o agli orari dei trasporti pubblici; così come possono essere esaminati gli effetti riconducibili a un maggiore ricorso a nuovi modelli lavorativi («home office») o a modifiche dei prezzi per tragitti con l'automobile o i TP.

Cento gruppi di persone in 8000 zone di traffico

Nel Modello confluiscono diversi dati di base, come ad esempio dati concernenti la popolazione, il possesso di automobili o di abbonamenti ai TP oppure le capacità del trasporto ferroviario. Il MTVN si basa sui risultati scaturiti dai sondaggi più importanti realizzati nell'ambito dei comportamenti in materia di mobilità: il Microcensimento mobilità e trasporti nonché ulteriori indagini sulla scelta del mezzo di trasporto e dei tragitti. Per poter modellizzare tali comportamenti, il Modello suddivide la popolazione in gruppi caratterizzati dai medesimi comportamenti nell’ambito della mobilità. I criteri che differenziano gli oltre cento gruppi di persone riguardano l'età, la situazione lavorativa e il possesso di auto o abbonamenti ai TP; ad esempio un gruppo potrà essere caratterizzato dalle seguenti prerogative: occupato, 25 - 44 anni, senza automobile, con abbonamento ai TP. Con un grado di dettaglio territoriale di quasi 8000 zone di traffico in Svizzera, il sistema dei trasporti può essere rappresentato in modo molto realistico. Inoltre, il MTVN fa capo a una rete stradale molto dettagliata e altamente geolocalizzata, in cui viene modellizzato anche il traffico ciclistico. Per quanto riguarda i TP, il Modello tiene in considerazione gli orari di tutti i sistemi di trasporto pubblico, rappresentando altresì il grado di occupazione dei treni. Per garantire la qualità, il Modello sfrutta quasi 4000 valori rilevati da conteggi del traffico stradale e 1600 valori rilevati da conteggi nel settore dei TP.

La pubblicazione delle Prospettive di traffico 2050 nel terzo trimestre del 2021

Il DATEC utilizza il MTVN per le proprie pianificazioni a lungo termine. Per questo motivo, ha già avviato i lavori in vista dell'aggiornamento delle Prospettive di traffico della Confederazione. I risultati verranno pubblicati nel terzo trimestre del 2021.

Tutte le informazioni e i dati riguardanti il Modello sono documentati e disponibili per tutti gli interessati (cfr. link).


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE
+41 58 462 40 60
info@are.admin.ch
https://twitter.com/AREschweiz



Pubblicato da

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

Ufficio federale delle strade USTRA
http://www.astra.admin.ch

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/media-e-pubblicazioni/comunicati-stampa/medienmitteilungen-im-dienst.msg-id-79231.html