Domande e risposte

Cosa sono gli indicatori di base dello sviluppo sostenibile?

Sono definiti «indicatori di base» i fattori selezionati dai Cantoni e dalle città partecipanti alla creazione di un sistema comune di indicatori capaci di descrivere gli aspetti centrali dello sviluppo sostenibile sul piano cantonale e comunale.

In un ottica politica, gli indicatori possono avere diverse funzioni:

  • rendere concreti temi e aree tematiche rilevanti per lo sviluppo sostenibile;
  • sensibilizzare, comunicare e promuovere la comprensione nell'ambito dello sviluppo sostenibile;
  • identificare i punti di forza e i punti deboli;
  • valutare l'evoluzione nel tempo dello sviluppo sostenibile di un Cantone o di una città (monitoraggio);
  • confrontarsi con altri Cantoni e altre città (benchmarking);
  • formare l'opinione, determinare misure e progetti ai fini della gestione politica (strategie e programmi/progetti).

Per ciascuna dimensione della sostenibilità sono stati definiti dei temi (aree tematiche) d'importanza prioritaria per lo sviluppo sostenibile. Per ciascun tema è stato scelto in linea di principio un indicatore di base per città e per Comune.

Criteri di selezione

Gli indicatori devono essere:

  • rappresentativi e significativi per l'area tematica,
  • riducibili a valori quantitativi,
  • facilmente comprensibili e comunicabili,
  • espressione del massimo consenso possibile tra i partecipanti al processo,
  • in linea di principio, suscettibili di offrire un margine d'intervento alle autorità comunali o cantonali.

Sviluppi recenti e futuri

Dal primo rilevamento, è stato necessario aggiornare diversi indicatori, motivo per cui si è proceduto a diversi adattamenti dopo il 2005. Le serie temporali pubblicate sul sito dell'UST sono state uniformate per far sì che i dati pubblicati corrispondessero alle attuali definizioni degli indicatori (fatte salve rare eccezioni menzionate sul sito).

Monitoraggio

Ogni rilevamento fornisce nuovi dati per le serie temporali dei singoli indicatori. Tali dati consentono di effettuare un vero e proprio monitoraggio dello sviluppo sostenibile e di osservare se le evoluzioni dei vari indicatori in un determinato Cantone o in una determinata città procedono in direzione degli obiettivi dello sviluppo sostenibile oppure no. Il monitoraggio permette di rilevare le involuzioni e di considerarle nella definizione delle priorità strategiche.

Benchmarking

Con il termine «benchmarking» si intende il confronto tra Cantoni o tra città. Il benchmarking consente di identificare i punti forti e i punti deboli nonché esempi eccellenti.

L'interpretazione accurata dei dati è un elemento fondamentale del benchmarking. Pertanto è importante:

  • valutare debitamente le ragioni alla base dei risultati ottenuti;
  • esaminare, oltre ai propri risultati, anche la distribuzione dei valori degli indicatori degli altri partecipanti (p. es. valori estremi);
  • identificare possibili margini di miglioramento.

Cadenza dei rilevamenti

I Cantoni effettuano un rilevamento degli indicatori ogni due anni e le città ogni quattro anni. Il primo rilevamento risale al 2005. Nel 2019 i Cantoni hanno preso parte all’ottavo rilevamento, seguito a quelli del 2005, 2007, 2009, 2011, 2013, 2015 e 2017. Le città hanno condotto quattro rilevamenti (2005, 2009, 2013 e 2017).

Organizzazione

La direzione del progetto è di competenza dell'ARE. I lavori sono seguiti da altri due Uffici federali:

  • Ufficio federale di statistica (UST ), responsabile della Segreteria del progetto;
  • Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

L'ente responsabile riunisce, oltre ai suddetti Uffici, tutti i Cantoni e tutte le città partecipanti.

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-sostenibile/valutazione-e-dati/indicatori-della-sostenibilita/cercle-indicateurs/faq.html