Piano settoriale dei depositi in strati geologici profondi SGT

L'obiettivo del Piano settoriale è creare le premesse affinché le scorie radioattive prodotte in Svizzera possano essere smaltite all'interno del Paese. Esso stabilisce i principali criteri per la scelta dell'ubicazione, regola la procedura da seguire e definisce le regioni e, in ultima analisi, le ubicazioni dei depositi in strati geologici profondi.

Stato dei lavori

La parte concettuale del Piano settoriale, che definisce i criteri che deve soddisfare un'ubicazione e le procedure da seguire, è stata adottata dal Consiglio federale il 2.04.2008. La ricerca di siti si svolgerà in tre tappe e durerà circa quindici anni.

Il Consiglio federale ha approvato il 30.11.2011 il rapporto sui risultati relativo alla tappa 1, decidendo di integrare nel Piano settoriale dei depositi in strati geologici profondi le sei aree di ubicazione proposte dalla Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento di scorie radioattive (Nagra): Giura Orientale, Giura Sud, Lägern Nord, Südranden, Wellenberg e Zurigo Nord-est. Ha così potuto essere avviata la seconda tappa di ricerca dei siti.

L'elemento chiave della Tappa 1 era l'identificazione di aree di ubicazione idonee secondo criteri geologici e di sicurezza tecnica. Le aree di ubicazione sono state proposte dalla Nagra sulla base delle attuali conoscenze in campo geologico.

Per le aree di ubicazione individuate, l'ARE, in collaborazione con i Cantoni interessati, ha definito i perimetri di pianificazione all'interno dei quali, nella tappa 2, potranno essere proposti dei siti per gli impianti di superficie. Per l'esame di questi siti è stata sviluppata, in collaborazione con il Gruppo di lavoro sulla pianificazione del territorio, una metodologia di valutazione da applicare nella tappa 2.

Durante la Tappa 2 è stata ridotta la rosa dei siti candidati e sono stati definiti i siti per gli impianti di superficie. Le regioni di ubicazione hanno avuto la possibilità di collaborare per quanto riguarda il posizionamento degli impianti di superficie e l'esame delle conseguenze socioeconomiche e di quelle relative alla pianificazione del territorio. Il 22 novembre 2018 il Consiglio federale ha approvato il Rapporto sui risultati della tappa 2 con i dati acquisiti e le schede di coordinamento.

Obiettivo della Tappa 3 è la definizione dell’ubicazione di un deposito in strati geologici profondi, sia per le scorie altamente radioattive che per quelle debolmente e mediamente radioattive. In tale contesto saranno dapprima approfondite le conoscenze relative ai siti rimasti in lizza Giura Orientale, Lägern Nord e Zurigo Nordest. Per ottenere dati paragonabili sulla sicurezza tecnica, sono necessarie indagini geologiche, comprese trivellazioni di sondaggio. Prima dell'inoltro delle domande di autorizzazione di massima, devono essere elaborate basi per l'adozione di misure di compensazione e per l'esame delle ripercussioni sociali, economiche ed ecologiche. Deve inoltre essere regolata la questione relativa all'indennizzo.

L'ARE dirige il Gruppo di lavoro sulla pianificazione del territorio, composto da rappresentanti di Cantoni, regioni di ubicazione e Uffici federali interessati, oltre che della Germania e della Nagra. Il gruppo di lavoro, che si riunisce tre o quattro volte all'anno, costituisce l'organo specializzato per gli aspetti riguardanti lo sviluppo territoriale. Esso segue ad esempio l'applicazione del metodo di valutazione territoriale atto a determinare i siti nei quali realizzare le infrastrutture di superficie.

Contatto

Ufficio federale dell'energia UFE

Sezione Smaltimento delle scorie radioattive

Monika Stauffer

CH-3003 Berna

+41 58 462 56 32

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE

Sezione Pianificazioni federali

Leonhard Zwiauer

CH-3003 Berna

+41 58 462 59 62

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-e-pianificazione-del-territorio/strategia-e-pianificazione/concezioni-e-piani-settoriali/piani-settoriali-della-confederazione/piano-settoriale-dei-depositi-in-strati-geologici-profondi-sgt.html