Un prototipo per quattro generazioni: habitat evolutivo a Ginevra

A seguito dell’aumento della speranza di vita, la nostra società conta ormai quattro generazioni anziché tre. In che modo Ginevra può adattare la sua offerta di alloggi alle esigenze in piena evoluzione? Come può realizzare un modello di habitat innovativo nonostante i terreni disponibili siano limitati? La risposta a queste domande si basa su un prototipo di alloggi flessibili e intergenerazionali. 

5.6 Genf
Sulla scia dell’aumento della speranza di vita, la nostra società conta ormai quattro generazioni anziché tre. Questo progetto modello intende mostrare in che modo Ginevra può adattare la sua offerta di alloggi alle esigenze in piena evoluzione.
Fonte: H4G

L’attuale offerta di alloggi nel Cantone di Ginevra è molto limitata e non consente di soddisfare la domanda crescente di una società in cui due generazioni su quattro sono in pensione. Il parco immobiliare e le infrastrutture urbane di prossimità sono concepiti per una società di tre generazioni e non considerano a sufficienza l’evoluzione delle esigenze in materia di habitat di una società che invecchia. Gli investitori e i proprietari di beni immobiliari non sembrano tenere conto delle ripercussioni dell’evoluzione demografica in materia di alloggi quando devono effettuare ristrutturazioni o risanamenti di edifici. Ad esempio, la ripartizione rigida dei locali limita le possibilità degli abitanti di adattare in modo flessibile gli spazi abitativi alle diverse fasi ed esigenze della loro vita (pareti divisorie mobili, soluzioni che garantiscano l’accesso ai locali, stanza temporanea per ospiti o personale di cura, ecc.). Attualmente non è possibile applicare tali soluzioni abitative senza modificare il piano degli alloggi esistenti o effettuare nuove costruzioni.

Un prototipo immobiliare con elementi flessibili

Questo progetto modello coinvolgerà attori dei servizi amministrativi, architetti, consulenti immobiliari, ingegneri edili e dell’energia, membri di cooperative di costruzione di alloggi, esperti della costruzione di alloggi sociali e di prestazioni medico-sociali. Queste persone svilupperanno in comune un documento programmatico per gli immobili con elementi adattabili, che possa fungere da progetto modello a fronte dell’evoluzione demografica. Tale prototipo deve essere adatto ad abitanti di tutte le fasce di età e applicabile a diversi tipi di edifici, inoltre deve evidenziare le sinergie comuni a diversi ambiti (salute, alloggi, costi, ecc.).

Laboratorio d’innovazione e ricerca di un terreno idoneo

La città-Cantone di Ginevra non ha praticamente riserve di terreni, pertanto uno degli obiettivi di questo progetto modello è la ricerca di un terreno idoneo. Oltre allo sviluppo del prototipo menzionato, un padiglione temporaneo sarà messo a disposizione di tutti gli attori quale laboratorio e sarà accessibile al pubblico. Questo luogo di riflessione consentirà di discutere e di cercare un consenso in merito al processo e al progetto, inoltre fornirà uno spazio per esporre i modelli architettonici proposti. 

Ultima modifica 07.04.2020

Inizio pagina

Contatto

MBLM Architectes associés

Cyrus Mechkat

+41 22 800 2215

 

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-e-pianificazione-del-territorio/programmi-e-progetti/progetti-modello-sviluppo-sostenibile-del-territorio/modellvorhaben/cambiamento-demografico-progettare-lo-spazio-abitativo-e-vitale-di-domani/un-prototipo-per-quattro-generazioni-habitat-evolutivo-a-ginevra.html