Sistemi di compensazione vantaggi-oneri

La compensazione vantaggi-oneri è una questione di grande rilevanza nell’ambito dello sviluppo regionale e comunale in Svizzera. Chiarire in che misura un Cantone debba rinunciare a terreno edificabile, e di conseguenza a entrate tributarie a beneficio di un altro Comune limitrofo, o come si possano compensare gli svantaggi arrecati dai centri industriali e commerciali ai rispettivi Comuni sono aspetti fondamentali. Sette progetti modello fra quelli sostenuti si sono occupati di queste problematiche nell’ambito della collaborazione sovracomunale.

In termini di pianificazione del territorio è auspicabile prevedere una ripartizione ottimale delle superfici in un'ottica sovracomunale, in base alle diverse esigenze di utilizzazione. Destinare il suolo alle diverse forme di utilizzazione attraverso lo strumento della pianificazione del territorio è utile per l'intera regione, poiché in questo modo si possono valorizzare al meglio i potenziali esistenti. Ciò significa tuttavia che non tutti i Comuni si vedranno assegnare superfici destinate a ogni scopo d'utilizzazione. Su questo punto si concentrano le discussioni fra i Comuni che ne escono avvantaggiati e quelli invece che ne sono penalizzati. Solitamente il dibattito sfocia nella richiesta di prevedere una compensazione vantaggi-oneri a livello di pianificazione sovracomunale del territorio. I meccanismi di compensazione esistenti, fra cui la compensazione finanziaria nell'ambito del piano di utilizzazione e a sostegno della pianificazione intercomunale, non sono per il momento all'altezza del compito.

Per sperimentare e capire come impostare sistemi di compensazione oneri-vantaggi efficaci, in grado di agevolare la collaborazione sovracomunale, l'argomento è stato studiato nel quadro dei progetti modello sullo sviluppo sostenibile del territorio.

Questi progetti modello hanno fornito utili spunti e indicazioni finali su come elaborare soluzioni plausibili per la compensazione vantaggi-oneri e su come compensare i vantaggi e gli svantaggi a livello di pianificazione, illustrando i progressi compiuti e gli ostacoli incontrati nel corso del progetto. Le esperienze maturate forniscono alla Confederazione, ad altri interessati e potenziali responsabili di progetto futuri utili suggerimenti su come impostare un sistema di compensazione vantaggi-oneri e predisporne l'implementazione, e su quali aspetti si debbano considerare nell'affrontare la tematica. Ciò che è emerso con chiarezza è che non esiste un solo sistema di compensazione «giusto» e che ogni soluzione va sviluppata in base alle circostanze specifiche e in concertazione con gli enti coinvolti.

Progetti modello

Nella regione di Thun-Innertport sono state rilevate tutte le zone lavorative: quelle di rilevanza regionale sono sviluppate congiuntamente.

Piano d’utilizzazione intercomunale nella regione di Thun-Innertport

I Comuni di Thun, Spiez, Steffisburg, Heimberg e -Uetendorf adottano una strategia comune per coordinare la pianificazione del territorio e la promozione regionale. In una prima fase è stata ottimizzata la gestione delle zone destinate soprattutto ad attività lavorative.

L’armonizzazione regionale prevista nel regolamento di edificazione e utilizzazione delle zone per attività lavorative è stata formalizzata in modo vincolante per i proprietari dei fondi.<br />

Gruppo di informazione sui terreni edificabili nell’Eigenamt argoviese

Cinque Comuni dell’Eigenamt argoviese hanno convenuto di promuovere lo sviluppo delle zone lavorative che si trovano sui loro territori e coordinare l’utilizzazione delle riserve di superfici edificabili.

I Comuni situati fra il lago di Neuchâtel e il lago di Bienne (immagine: Le Landeron) hanno elaborato un piano direttore regionale.<br />

Sistemi di compensazione vantaggi-oneri nella regione Entre-deux-lacs

Tra il lago di Neuchâtel e quello di Bienne, nella zona di confine con il Canton Berna, cinque Comuni neocastellani dell’Entre-deux-lacs (E2L) hanno unito le forze per promuovere la loro regione a diversi livelli: economia, turismo e ordinamento del territorio.

Gli 11 Comuni dell’agglomerato di Langenthal hanno verificato l’idoneità di una zona regionale per attività lavorative.

Politica fondiaria comune nell’agglomerato di Langenthal

Gli undici Comuni dell’agglomerato Langenthal intendono creare nuove opportunità di sviluppo della regione mediante comprensori lavorativi gestiti a livello sovracomunale e sfruttati a fini commerciali.

I Comuni del Cantone di Vaud di Vallon du Nozon hanno esaminato sistemi intercomunali di compensazione vantaggi-oneri per le zone abitative.<br />

Sistemi di compensazione territoriale nel Vallon du Nozon

Nella regione settentrionale del Vaud dieci Comuni hanno fondato un’associazione con l’obiettivo di avviare una collaborazione sovra-comunale.

I nove Comuni di Soletta della regione di Thal hanno creato una zona regionale per attività lavorative.<br />

Piano d’utilizzazione e di pianificazione a Thal

I Comuni della regione solettese di Thal hanno deciso di coordinare i loro piani di utilizzazione e promozione della localizzazione, costituendo e gestendo una zona lavorativa che rafforzi l’attrattiva economica della regione e contrasti l’esodo delle attività industriali e artigianali.

Gli spazi ricreativi lungo la Birse devono essere valorizzati meglio attraverso un piano sovracomunale di gestione delle superfici libere.<br />

Politica sovracomunale di gestione delle superfici libere nella valle della Birs

Otto Comuni dei Cantoni di Basilea Campagna e Soletta, con il sostegno del Cantone di Basilea Città, hanno deciso di gestire congiuntamente le superfici libere lungo la Birs.

Contatto

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE

+41 58 462 40 64

3003 Berna

 

Segretariato di Stato dell'economia SECO

3003 Berna

+41 58 462 28 73

 

Ufficio federale dell'ambiente UFAM

3003 Berna

+41 58 462 93 11

 

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG

3003 Berna

+41 58 462 25 11

Stampare contatto

https://www.are.admin.ch/content/are/it/home/sviluppo-e-pianificazione-del-territorio/programmi-e-progetti/progetti-modello-sviluppo-sostenibile-del-territorio/progetti-modello-sviluppo-sostenibile-del-territorio-2007-2011/sistemi-di-compensazione-vantaggi-oneri.html